Giulianova

Giulianova

La città di Giulianova Lido, caratterizzata da un'ampia spiaggia di sabbia fine e dorata, è un elegante centro balneare, reso tale anche dal suo lungomare ornato da palme, oleandri, pini marittimi e tanti, tantissimi fiori, che qui trovano terreno fertile anche grazie al favorevole clima mediterraneo. Ma Giulianova è anche una città ricca d'arte e di tesori tutti da scoprire, in particolare nella parte "alta" della città. E qui che troviamo il Santuario di Maria Santissima dello Splendore, edificato nel punto in cui la tradizione vuole, nel 1557, la Madonna sia apparsa ad un contadino ed oggi méta di pellegrinaggi e di incontri di preghiera.

Definiremmo strategica la sua posizione, dal momento che Giulianova si trova affacciata sul Mar Adriatico ma allo stesso tempo è ai piedi della catena degli Appennini, dalla quale sembra essere bonariamente protetta, mentre a metà strada tra la costa e i rilievi troviamo una vasta e verdeggiante zona collinare.

Diamo i numeri

Estesa su una superficie di circa 30 chilometri quadrati, con una popolazione di oltre 23 mila abitanti, la città di Giulianova è divisa in quattro storici quartieri.

Il "Lido", ovviamente la parte balneare di chiara importanza turistica; l'"Annunziata", a Sud, quartiere dal quale, originariamente, nacque e si sviluppò la colonia romana di Castrum Novum; il "Paese", dove troviamo il vero e proprio centro storico; e infine "Colleranesco", che con Case di Trento rappresenta la diramazione del centro urbano verso le zone agricole, alle spalle della collina.

Il porto

Centro nevralgico di Giulianova Lido, il porto peschereccio e turistico, la cui origine risale al 1913, è situato tra le foci del fiume Tordino e del torrente Salinello. Si tratta di un porto di categoria 3, quindi di rilevanza economica nazionale, regionale e interregionale e costituito da due moli, quello a nord e quello a sud. Oggigiorno è sede di un importante mercato ittico presso il quale, in qualsiasi momento della giornata, è possibile trovare pesce freschissimo, appena pescato.

Due sono le banchine destinate alla pesca, rispettivamente di 800 metri e di 45 metri, con 300 ormeggi (200 diporto, 100 pesca), illuminate grazie alle torri con faro di cui il porto dispone. I pescherecci del porto di Giulianova si dedicano prevalentemente alla pesca pelagica, alla circuizione e alla pesca delle vongole; le imbarcazioni più piccole, invece, praticano la piccola pesca con reti da posta, palangari e nasse.

Cosa fare, come arrivare

Giulianova è facile da raggiungere, con qualsiasi mezzo decidiate di spostarvi. A poco più di 50 chilometri dall'Aeroporto d'Abruzzo di Pescara, la città di è dotata di moderne infrastrutture turistiche e gode della presenza di diversi impianti sportivi, ideali per praticare ad esempio il tennis, la pallacanestro, il calcio a 5, il pattinaggio, le bocce, il minigolf e ovviamente sport più acquatici, come il nuoto, la vela e il windsurf.

Inoltre, grazie alla nuova pista ciclabile, dotata di numerosi pontili di legno che collegano Giulianova alle altre città che si diramano lungo la costa, è possibile raggiungere facilmente e in tutta sicurezza, in bicicletta, le località limitrofe, costeggiando il mare e le lussureggianti pinete che caratterizzano questo tratto di costa.

Da visitare

Tra i luoghi degni di nota a Giulianova, il Santuario della Madonna dello Splendore è uno dei posti mistici più visitati. La tradizione racconta dell’apparizione della Vergine Maria nel 1557, in corrispondenza di una pianta, sotto la quale un umile contadino di nome Bertolino stava riposando, perché lui provvedesse a informare la comunità del suo desiderio di veder costruito in quel luogo un piccolo santuario....

Ristorante Bistrot 900 Giulianova

Contattaci subito!!

 Torna
sopra